• Pubblicata il:
  • Autore: GAYTANO
  • Categoria: Racconti gay
  • Pubblicata il:
  • Autore: GAYTANO
  • Categoria: Racconti gay

QUEL BON SAPORE DE CASSO - parte seconda

QUEL BON SAPORE DE CASSO - parte seconda Ho annusato l'odore di maschio in calore, ho tirato fuori la lingua e ho cominciato a leccare l'asta del pene. Con una mano me lo son portato alla bocca per ingoiarlo e poi... me lo son letteralmante mangiato! Era veramente più grosso del normale. Ho aperto la bocca come ho potuto, ma faticavo a muovere le labbra e temevo di graffiarlo coi denti. Ho iniziato pian piano, con prudenza e l'ho ingoiato tutto. Riempiva tutta la mia bocca e, ogni tanto, mi staccavo e continuavo con la mano per respirare meglio. - Ti fa male? Ti soffoca? Cambiamo posizione... posso scoparti in bocca?. - Boh, proviamo... Si è alzato e mi ha messo il casso in bocca. Lo spingeva delicatamente dentro e fuori, mentre io gli afferravo le natiche raggiungendo il suo culo muscoloso, e gli infilavo le dita nell'ano. Provava piacere, ma non si avvicinava mai all'orgasmo. Così ho ripreso il suo osèlo con la mano e ho ricominciato a succhiare, inalandone l'odore. L'altra mano ha iniziato a scivolare sulle sue gambe, accarezzando i muscoli e i peli, fino a raggiunger le sue balle grandi e pelose. Sempre respirando l'odore di maschio, ho iniziato a leccare anche quelli. Ross godeva un maiale e, dopo un po', ho sentito le pulsazioni che anticipano l'orgasmo. Finalmente stava per godere. - gay sto per venire... sicuro che la vuoi sulla faccia? - Sì, schizzami tutto il tuo seme caldo... Mi son messo in posizione, ho continuato con la mano e ho chiuso gli occhi. Ho avvertito la sua cappellona sfiorarmi il viso e... spriiiiiitz!! Al primo schizzo, mi son subito spostato all'indietro per ricevere la sbòra in faccia. Ho sentito gli spruzzi bagnare le mie guance, i capelli, le labbra... è stato meraviglioso. Abbiamo ripreso fiato e ci siamo scolati un altro grappino. - Hey Gay, il tuo uccello è duro, sbaglio o sei circonciso? - Sì, da ragazzi avevo la fimosi, perciò... - Mi piace, non ho mai ciucciato un circonciso... posso? Ross ha iniziato a leccarmi la cappella e l'ha succhiata come se fosse un chupa-chups. Sono venuto in fretta e lui ha fatto come me, facendomi versare sul sulla sua faccia e sulle mie cosce il mucchio di sperma che avevo accumulato in quei minuti deliziosi. Ho sfogato il desiderio di un sogno che avevo immaginato tantissime volte, ma che non avevo mai realizzato. CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!