• Pubblicata il:
  • Autore: Corrado
  • Categoria: Racconti gay
  • Pubblicata il:
  • Autore: Corrado
  • Categoria: Racconti gay

La Baita nuova

Il mio amico Guido`avveva comperato una bella Baita in alta montagna mi avveva invitato a passarre un Sabato e Domenica con lui e io ho accettato. Guido mi viene a prendere il sabato mattina, anche perché Guido è un bel uomo sui trentacinque anni, arrivamo alla Baita verso mezzoggiorno, Guido preparò una bella pastasciuta al pomodoro. Quel giorno facceva molto caldo, la Baita avveva un solo letto matrimoniale quindi dovevo dormire assieme a lui, Guido mi invitò`doppo aver pranzato a preparare il letto per la sera successivamente a fare un riposino con lui, mi invitò a fare un bel bagno assieme a lui che mi disse dobbiamo essere molto puliti dentro e fuori, mi fecce un bel cristere poi io lo fecci a lui, tutti e due andavamo a letto eravamo nudi Guido era molto dotato sui ventidue cm, il peso di Guido era sui novanta kg andaammo nel letto come due inamorati. Guido mi viene vicino e mi baccia subito in bocca, avveva già il cazzo duro poi lui mi disse dai prova a sederti sopra, il suo cazzo era dritto e duro all'ora io gli andai a cavalcioni, con una mano guidai il cazzo nel buco del mio culo poi piano lo fecci entrare, il dolore era grande poi diedi un colpo secco perché mi sedetti di peso, entrò tutto mi brucciava, poi lo tirai fuori e poi dentro tutto per tre volte. Guido mi disse bravo il dolore scomparve io mi calai sopra Guido lo bacciai in bocca lui cominciò a pompare il mio buco del culo ebbi un orgasmo nel buco del culo. Guido mi pompo`per dieci minuti poi mi disse ti sborro nel culo vacca troia avvevo il culo che ci passava una mano Guido volle farmi una foto nel buco del culo poi la festa durò tutta la notte

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!