• Pubblicata il:
  • Autore: Antonio
  • Categoria: Racconti bisex
  • Pubblicata il:
  • Autore: Antonio
  • Categoria: Racconti bisex

Incontro bisex

dopo aver preso appuntamento tramite telefono mi sono recato con la macchina nel luogo di incontro premetto che anche se sono già abbastanza esperto mi sentivo tutto eccitato, dopo i soliti convenienti ci siamo seduti sul sedite posteriore della mia macchina e lui subito evidentemente molto esperto mi metteva in mano subito il suo bel cazzo già abbastanza duro, allora io subito avidamente incominciavo a spompinarlo mentre lui con un dito incominciava ad allargarmi le mie belle chiappe bianche senza peli, dopo qualche minuto mi faceva mettere alla pecorina e con colpi decisi mi metteva il suo palo nel mio culetto che non aspettava altro siamo andati avanti per parecchi minuti dopo di chè ho voluto dinuovo assaggiare il suo bel paletto in bocca visto che era diventato di enormi misure dopo di chè mi sono seduto a mo di spegni candela sul suo cazzo su e giù non sò per quanti minuti addirittura l'uomo accortosi di quanto ero porco mi aveva messo in culo anche un dito talmente il mio sederino era oliato per bene, siamo andati avanti per circa un ora e alla fine me lo sono ripreso in bocca tutto bello umido fin quando una fontana calda mi riempiva la faccia di sborra calda, poche volte avevo goduto così, alla fine siamo rimasti daccordo che visto la mia apertura anale il ragazzo la prossima volta sarebbe venuto con un suo amico perchè a suo dire io sarei stato capace di prendere entrambi i cazzi in culo non vedo l'ora che arrivi il prossimo appuntamento....

Vota la storia:




26/02/2009 14:19

mahco

Ma dico io, possibile che non abbiate vergogna ad avere dei buchi di culo che sembrano dei catini per lavandaie? Possibile che non vi sentiate almeno un po' fuori luogo quando vi cagate sotto perche' non riuscite piu' neanche a trattenerla tanto ce l'avete sfondato? Allora visto che il mondo e' ormai cosi' pieno di ricchioni, ho deciso: apriro' una fabbrica di tappi di sughero cosi' ve li ficcate in culo e vi tappate come delle damigiane piene di merda. Ciao ricchioni

20/02/2009 15:01

unoetero

Difatti ultimamente vale la pena di leggere soltanto i commenti... le storie oramai sono monopolio dei gay.. ma è possibile che nessuno scrive più storie etero?? che rottura e che noia... mamma mia!

17/02/2009 21:29

assoreta

IO LEGGO SOLO I COMMENTI E MI SPISCIO DAL RIDERE

17/02/2009 15:25

Berta75

Il racconto comincia: "dopo i soliti convenienti.." ma cosa sono? Cos'era un saldo? un'occasione? valutavi se era conveniente o inconveniente? caro antonio scrivi il tuo indirizzo, così quando qualcuno vorrà sapere dove abita l'ignoranza ti verrà a cercare.

17/02/2009 00:13

felix

FROCIO DI MERDA!!!!!!!!!!!!!

15/02/2009 01:11

giuseppe

sei proprio un frocietto figlio di puttana

13/02/2009 15:05

sandro

quoto

13/02/2009 10:48

franz

Caro antonio, il tuo è il peggior racconto che un analfabeta potesse scrivere. Sei frocio, analfabeta e senza fantasia, non scrivere, continua a prenderti i tuoi cazzi in culo e non venircelo più a raccontare.

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!