• Pubblicata il:
  • Autore: Roberto
  • Categoria: Racconti bisex
  • Pubblicata il:
  • Autore: Roberto
  • Categoria: Racconti bisex

La mia esperienza bisex

2 anni fa grazie ad una amica prenotai un volo low cost in pieno inverno per trascorre un week-end a Francoforte.
Mentre io e mia moglie Francesca nei pressi della stazione aspettavamo l'autobus che ci riportasse all'aereoporto , un pò per curiosità, un pò per il freddo per la prima volta entrammo in un sexy shop.
Un commessa molto carina e gentile e che parlava l'italiano ci convinse a comprare un kit che si chiamava per "mariti e mogli".
Da quel momento la nostra sonnecchiosa relazione di coppia è totalemete cambiata.
La confezione conteneva anche dei dvd istruttivi in italiano e 4 ore di scopate in tutte le salse. Ma mi colpì molto mia moglie che man mano che passavano le notti da figa che era diventava sempre più strafiga.
Si curava, si depilava, indossava abbigliamento sexy che fino ad allora non aveva mai indossato.
Contemporanemaente cominciammo ad usare anche tutti gli oggetti che facevano parte del kit, creme, butt, falli realitici e soprattutto lo strap-on. Si è vero io 40 anni cominciai a prenderlo nel culo. Mia moglie adorava fare del pegging con me.
Cominciavamo ad annoverare delle scopate memorabili.
La serata clou fu il 35esimo compleanno di mia moglie. Si vestì sexysimma da vera strafiga per andare a cena fuori, e per la prima volta nella sua vita uscì senza mutande. Si eccitava mentre gli altri uomimi la guardavano morbosamnte, in quanto non vedevano SOTTO L'ADERENTE VESTITO Nè il segno del perizoma nè il segno delle mutande.
Quando tornammo a casa cominciò quella che definisco la terza scopata più memorabile della mia vita:cominciammo i soliti lunghissi preliminari fino a quando non indosso lo strap-on e mi inculò. Mentre mi inculava con una foga mai vista si slacciò lo strap-on urlò adesso inculami tu.
Era caduto un tabù mia moglie dopo 5 anni di fidanzamento, 10 anni di matrimonio, 2 figli, e a 35 anni si faceva inculare. Mi metteva a disposizione la sua parte migliore. Non me lo feci ripetere 2 volte, ancora con lo strap on infilzato in culo, la misi a pecorina e cominciai l'iniziazione alle inculate di mia moglie.
Appeno il mio cazzo superò tutte le barriere di un buco vergine, cominciai ad affondare colpì sempre più forti e mia moglie dopo il momento di smarrimento iniziale comincio ad ululare: Ancora! Più forte! Dai!
Con le mani cominciai a toccare tutto, ma la sorpresa fu quando arrivai alla fica. Era tutto un grondare, in 15 anni di scopate non avevo visto mai mia moglie bagnata in quel modo. Lei cominciò ad avere una serie di orgasmi multipli ed anch'io per la prima volta venni 2 volte di seguito.
Alla fine eravamo sudati marci ma euforici per il piacere, tanto è vero che mi mia moglie esclamò: Che stupida sono stata : pensa quanti momenti come questi ci siamo persi.
Ormai le cose andavano a gonfie vele ed entrambi eravamo convinti che in un certo qual modo avevamo raggiunto il massimo del piacere.
Perchè non immagivamo lontamente ciò che ci sarebbe capitato da lì a pochi mesi
Un mercoledì sera piovosissimo, mentre tornavo da Bologna in macchina, uscito a Pisa Nord mi fermai per fare benzina.
Mentre risalivo in macchina mi si avvicinò un trans davvero bellissimo e mi disse ANDIAMO! Aprì la porta e salì in macchina.
Mi disse che si chiamava Eva e mi indicò la strada da percorrere. Io guidavo un pò inebetito. Mi portò in una ridente villetta , parcheggiai ed entrammo in casa.
Nel soggiorno c'erano 2 persone. che Eva mi presentò: Roberta e Luana. La giovane studentessa padrona di casa ed l'altro suo inquilino trans mulatto.
Dopo 4 chiacchiere e un drink, ci appartammo in camera da letto. Ero molto impacciato in quanto pensavo che era la prima volta che facevo sesso a pagamento e per giunta con un trans. Eva mi chiese se era a prima volta e io risposi di si. A questo punto mi disse di rilassarmi perchè avrebbe fatto di tutto per lasciarmi uno splendido ricordo dell'incontro.
Comininciò a spogliarmi, toccarmi, a baciarmi. erano tutte cose che io avevo sempre fatto ma provavo un piacere diverso e più intenso. Andammo avanti così per molto tempo, fino quando non mi mise il suo cazzo in mano e lei prese il mio. Accennai una sega, ma in un batter d'occhio mi ritrovai sul letto avvinghiato in un 69. Entrambi succhiavamo i cazzi ormai durissimi dell'altro.
Cominciai a succhiare come un forsennato e più mi scendeva in gola più mi piaceva. Che differenza tra un cazzo vero duro, caldo e pulsante e il cazzo di silicone di mia moglie.
Eva con molta maestria mi succhiava il cazzo e mi metteva le dita nel culo. Prima una, poi 2, poi 3 , mentre io succhiavo e ansimavo e nel frattempo il mio buco del culo si rilassava.
Con una tempistica eccezionale Eva mi lubrificò, mi rigirò e con un colpo deciso mi ficcò il suo caldo e abbondante cazzo nel mio pulsante e dilatato culo, e comincio a cavalcarmi.
Anche qui il piacere fu enorme, è vero io ero abituato prendere dietro il cazzo di silicone o latex di mia moglie.
Ma con il cazzone di Eva la sensazione fu incredibile: brividi per tutto il corpo, un eccitazione da sballo, tremore, sudore e grida. Cominciai a ragliare come un asino e feci la mia!
Di li a poco entrarono anche Roberta (la giovane studentessa padrona di casa) e Luana (l'amico trans mulatto). Mi ritrovai a pecorina con Eva che mi inculava, con Roberta che mi succhiava e sua volta veniva scopata da Luana che alternativamente inseriva il suo gigantesco cazzo mulatto nella fica grondante di Roberta e nella mia bocca.
Il piacere fu enorme, venni 3 volte una dopo l'altra senza mai smettere, e così feci la seconda più grande scopata della mia vita.
Si era subito stabilito un gran feeling, e tutto lo riconobbero, tanto è vero che continuammo a vederci.
Per circa sei mesi ogni mercoledì, con la scusa del calcetto, alle 21.00 bussavo il campanello della villetta, e cominciavano 2 o 3 ore di sesso sfrenatissimo.

Il mio grande problema era che mia moglie non sapeva niente, e non riuscivo a valutare la reazione di Francesca ad una proposta di un'ammucchiata del genere.
Ormai ogni nostro rapporto teminava con una sborrata nel suo formoso, liscio e rotondo culo, e forse anche Francesca cominciava ad annoiarsi.
La svolta ci fu la sera del suo 36esimo compleanno. Ormai a forza di curarsi, fare ginnastica, frequentare sexy shop on line, navigare su siti porno su internet, guardare i film hard su Sky, Ab Sat, Multivision e Spice Platinum era ringiovanita e diventata una strafiga molto abile. La mamma, le sorelle, le amiche invidiavano apertamente il segreto di questa seconda giovinezza. Era diventata alle soglie dei 40 anni una strafiga incredibile, con tette e culo sodissime.
Organizzammo la solita cena al solito ristorante in Versilia, ormai uscire senza mutande era diventata una abitudine di quasi tutti i giorni.
Mentre rientravamo a Migliarino scorse dei trans e indicandoli mi disse: Quello deve essere il tuo regalo per il mio compleanno.
La richiesta creò in me un certo stupore ma anche una grande eccitazione. Non me lo feci ripetere due volte! Mi diressi verso la solita area di servizio e fortunatamente Eva era lì. Ci avvicinammo feci finta di contrattare, Eva capì subito, salì in macchina e andammo nella solita villetta.
Quando arrivammo eravamo soli, in casa non c'era nessuno. Mia moglie era molto imbarazzata, ma anche questa volta Eva fu eccezionale nell'iniziarla al mondo trans.
Cominciammo a spogliarla, ad accarezzarla, a leccarla, Francesca si scioglieva sempre di più. Mentre Francesca faceva un pompino a Eva io cominciai a leccarle la fica ed il culo. Ormai quando la temperatura era quella giusta mia moglie fece la solita mossa, si alzò, tirò fuori dalla borsa e indossò velocemento il suo triple strap-on on panty e cominciò a scopare Eva il trans, che nel frattempo aveva cominciato a succhiare il mio cazzo.
A questo punto anch'io mi posizionai a pecorina, Eva capì subito e con un gesto rapido e deciso mi inculò. Formavamo un bel trenino mia moglie inculava il trans, e il trans inculava me. Ad un certo punto mia moglie non si accontetò più di 2 cazzi di latex e volle 2 cazzi veri. Stava incassando il suo regalo di compleanno.
La nostra eccitazione di coppia non aveva raggiunto un livello mai visto fino ad allora e vedevo che anche Eva, benchè abituato, era molto eccitato. Mia moglie emetteva un suono che era a metà tra il ragliare e l'ululare. Ciò attirò l'attenzione di Roberta, che nel frattempo era rientrata, si unì a noi baciando mia moglie mentre prendeva due cazzoni veri che si alternavano tra fica e culo.
Ad un certo punto mia moglie Francesca cominciò ad avere orgasmi a ripetizione e non si fermava più, io venni 3 volte e, cosa eccezionale anche Eva venne 2 volte.
E' stata la più grande scopata della mia vita finora!
Per me e Francesca era cominciata un fase che sta segnando un periodo eccitantissimo.
Ci incontravamo 2 e a volte anche 3 volte a settimana, siamo quasi sempre io, mia moglie Francesca, Eva e Roberta, talvolta si univa anche il mulatto Luana. Con l'arrivo dell'estate le nostre ammuchiate si spostarono al chiaro di luna, in spiaggia , oppure nelle pinete dove mentre ci ammucchiamo ci sono anche i guardoni che si masturbano e il loro ansimare fa aumentare enormemente il nostro piacere.
Verso la fine di settembre in una serata con una luna pienissima, mentre stavamo godendo come matti in pineta, fummo interrotti da una retata dei carabinieri.
Luana ed Eva furono portate in caserma e rispedite in Brasile, io, mia moglie e Roberta fummo denunciati.
Da allora cominciò un periodo un pò buio per noi. Ai problemi giudiziari si aggiunse la grande malinconia per la mancanza di Eva e Luana.
Io mia moglie Francesca con l'aiuto di Roberta, che parla il portoghese, cercammo di conoscere altri trans, ma non riuscimmo mai a ripetere la stessa atmosfera.
Dopo 4 o 5 tentativi ci ritrovavamo noi tre a casa di Roberta a parlare sempre di Luana e e soprattutto di Eva e a vedere un po di foto e filmini dei nostri incontri e delle nostre zingarate.
Piano piano però ci affiatammo come trio. E comincivamo a bastarci.
A gennaio a distanza di 15 gironi mi comunicarono entrambe che aspettavano un figlio da me. Mia moglie aspetta il terzo figlio una femmina e Roberta, che ha la metà dei miei anni, il primo un maschietto.
La vera sorpresa fu di nuovo mia moglie, ha accettato la gravidanza di Roberta e anzi si gettata a capofitto in questa avventura dimostrando notevole iniziativa e carattere. Ora lo strap-on lo pratica con Roberta, mentre io ho assunto sempre più un ruolo contemplativo.
Praticamente da 5 mesi ogni sera andiamo a cena casa di Roberta, che nel frattempo non affitta più le camere ai trans, e mi tocca assistere loro due incinte che si amano.
Dopo l'estate ci saranno altri due pargoli e abbiamo deciso che andremo a vivere tutti insieme a casa di Roberta, che è più grande. Per il prossimo carnevale saremo a Rio per incontrare Luana ma soprattutto Eva.
Un saluto Roberto
p.s. la storia è completamente vera, ne hanno parlato anche le tv e i giornali locali.

Vota la storia:




30/03/2011 17:52

Fabio

Bravo Roberto. Un bel racconto e una volta tanto molto ben scritto. Anch'io con la mia compagna frequentiamo trans da 4 anni e lo troviamo molto eccitante e soddisfacente. Provate gente non sapete cosa vi perdete. Un pompino con ingoio fatto dal trans giusto e' un esperienza indimenticabile. E per le signore una doppia con il trans giusto e cazzuto è un esprienza da estasi. Ci vuole un pò di pazienza per trovare le persone giuste ma ne vale la pena. Non ne parliamo poi farsi inculare da un trans mentre tua moglie ti spompina: sublime.

28/10/2013 02:42

francesco

cerco amica per strap on

24/12/2007 20:36

Fonzo 'o peretaro

roberto sei un ricchione dichiarato e vedo che parecchi amici che scrivono su questo formu sono ricchioni come te. wwwwwwww la figa, all'inferno tutti i froci e ricchioni del mondo

24/12/2007 00:32

Krapoktni

Io lavoro alla Nazione, leggo il Tirreno tutti i giorni da anni, ma una cazzata simile non l'ho mai letta. Puzza di bufala lontano 10 chilometri. Piuttosto che crederci lo prenderei nel culo, ma al volo!

24/12/2007 00:29

Kukikko

Troionzo hai ragione. Ma che balle ci racconta quello lì. Cosa crede, che siamo tutti stronzi? O tutte troie? Bravo Troionzo, l'hai detta tanto giusta che da te mi farei inculare davvero!!!!

24/12/2007 00:28

Troionzo

le soilte bufale dei giornali. Ci sarà l'1% di vero, e cioè che è tutto veramente un sogno, ma di uno che non c'entra niente con questi personaggi finti.

23/12/2007 18:55

Erika

Mi ricordo di aver letto di una storia del genere o sul Tirreno o sulla Nazione. La villetta non è lontano da Marina di Vecchiano. Posso tranquillamente affermare che il 90% della storia è tutta vera e anche il finale. A suo tempo fece moltissimo scandalo perchè la studentessa era di famiglia altolocatissima! Essendo della zona da quanto ne so io vivono sempre nella stessa villetta! Erika

23/12/2007 17:57

ivana50

Che fortuna colossale, mi piacerebbe anche a me venire con voi.

23/12/2007 16:51

sandro

sei un mito!

23/03/2011 15:44

bisex

ciao Francesca, se vuoi .. eccomi , realizza il tuo sogno con me, posso viaggiare, fammi sapere

22/03/2011 20:22

Laura

Oggi ero sola in casa.E come al solito ho approfittato per vedere un pò di siti porcelli di cui Piccole è uno dei miei preferiri. La lettura di questa storia mi ha fatto bagnare come non mi succedeva da tempo. Bravi.

22/03/2011 11:11

Ester

Stamane, dopo il solito tran tran delle faccende, mi sono messa a fare delle ricerche su Google non so come sono arrivata a cliccare un link che mi ha portato a questa pagina. Per la prima volta ho letto una storia così. E' stato incredibilmente eccitante. Bravi per il piacere mi avete dato stamane. Non so ora mi sento meglio.

22/03/2011 01:29

Francesca

Accidenti leggendola mi sono bagnata mezza. Vorrei anch'io praticare lo strap on con il mio lui purtroppo non ne vuole sapere. Bravo Roberto mi hai regalato un bel momento. Tua moglie è fortunata ad avere un partner aperto a tutte le esperienza.

16/05/2010 09:25

batrace

a me pare solo il parto di una fantasia malaya.sei solo un ricchione paranoico......

13/08/2008 18:15

nick 65

a me piu' che la storia, mi ha fatto eccitare il sapere che alessia, si e' bagnata pr cosi' poco, figuriamoci per il resto.

10/01/2008 11:08

Alessia

Vera o non vera non me ne frega nulla! So che nel leggerla mi sono eccitata tutta e ora sono tutta bagnata. E' davvero scritta bene. Mi piacerebbe che ci facessero un film.

09/01/2008 13:25

max

vorrei tanto potere avrre un esperienza come questa. mi fa male l' uccello da quanto è duro. bravissimo roberto

01/07/2014 11:51

Alessandra

Stmane ero sola in casa e coe sta accadendo sempre più spesso mi sono messa su internet alla ricerca di siti hot. Non so come tra i vari link ho cliccato e mi sono imbattuta in questa storia scritta davvero bene! Vera o non vera a suscitato in me un enome eccitazione ho fatto autoerotismo e sono stata benissimo. Ora Mi sento molto meglio! E' già un pò che mi frulla per la testa, ma prima o poi un trans lo proverò!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!