• Pubblicata il:
  • Autore: BARBARELLA
  • Categoria: Racconti bisex
  • Pubblicata il:
  • Autore: BARBARELLA
  • Categoria: Racconti bisex

WEB CAM, AMORE MIO (seconda puntata)

WEB CAM, AMORE MIO (seconda puntata) Tra birre e stoccazzamenti, mio malgrado, ho cominciato ad eccitarmi. - Brava, stai andando benissimo. Ora va' in cucina e guarda se trovi una carota, una zucchina o un cetriolo... Ho trovato solo dei cetrioli enormi. La mia coinquilina li usava per farsi gli impacchi sugli occhi (e forse non solo per quello). Ne ho preso uno e sono tornata davanti alla web cam. - Ho trovato solo cetrioli, ma sono troppo grandi! - Cerca di restare calma, abbiamo tutto il tempo che ci serve, non c'è fretta. Strofina un'estremità del cetriolo sulla figa. Sei bagnata o sei asciutta? - Boh, così così... - Ok, adesso ruota il cetriolo a destra e a sinistra, come se fosse una lampadina, e spingilo piano piano... Non era certo la prima volta che scopavo, ma avevo sempre infilato cazzi normali, non un cetriolo enorme! - Mi fa male... - Ok ok, facciamo così, prendi un po' di olio, di vaselina, di crema idratante e mettila sul cetriolo. Oppure, se ce l'hai, usa un preservativo. Nel mobiletto del bagno, ho trovato 5 confezioni di Durex (la coinquilina faceva sempre la scorta, come con le birre), ho preso un preservativo, l'ho srotolato su metà del cetriolo (tutto non ci stava) e mi sono rimessa a sedere. - Perfetto. Il preservativo è lubrificato ed entrerà molto meglio... Ormai era passata più di mezz'ora e non vedevo l'ora che tutto finisse. Ho ruotato il cetriolo spingendolo dentro piano piano ed ho richiuso gli occhi. Con l'altra mano mi sono toccata dolcemente sul clitoride e, dopo qualche minuto, con estrema meraviglia ho raggiunto un orgasmo. Niente di straordinario, ma comunque un orgasmo. - Brava, brava! Ripeteva Barbaro con estrema calma. Sei stata grande! Io pensavo di doverlo eccitare, ma lui non aveva fatto una piega. - Non mi sembri molto eccitato... - Non preoccuparti, faccio subito il tutto con lo smartphone. Puoi ritirarlo dopodomani , vai in via ****************, però devi andarci alle 12.30. Grazie e buonanotte. Stavo cercando di dire: "Perchè proprio lì, perchè alle 12.30?", ma la connessione era già terminata. Il bisogno di aiuto era così urgente che ho ubbidito anche stavolta. Due giorni dopo, sono andata in banca alle 12.30 e ho domandato se c'era un nuovo bonifico sul mio conto corrente. Sì, ha detto l'impiegata, c'è un versamento da parte di un privato, un certo "Alfonso Barbaro". Li vuole ritirare? "Certo", ho risposto io raggiante. Mentre ancora sorridevo per la soddisfazione, all'uscita ho sentito una voce gridare: "Barbarella, Barbarellaaaa...". Mi sono girata, ma non c'era nessun uomo solo una signora elegante che si è avvicinata e mi ha stretto la mano. - Salve, è un piacere conoscerti di persona. Io sono "Barbaro". Dopo 30 secondi di sbigottimento: - Ma tu sei... sei una donna - Proprio così, sono una donna - Adesso capisco perchè conoscevi così bene le necessità di noi femmine, e perchè non ti sei eccitato... scusa, eccitata. Da allora continuiamo spesso in web cam, lei mi aiuta anche nella vita....Viva le web cam......

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!