Una serata rilassante a Ravenna

Ciao oggi vi racconto di una serata molto rilassante con il mio ragazzo ma anche trasgressiva... Lui un uomo forte, alto, moro, dagli occhi bellissimi e cosi espressivi che in un suo sguardo riuscivo a vederci il mondo dentro, aveva delle mani cosi forti ma con un tocco cosi delicato, una presa decisa e imponente, dove metteva le mani sentivo tutto il peso del suo desiderio per me... Quella sera gli ho chiesto di farmi un massaggio, un paio di sere fa avevamo fatto l'amore in un modo unico e indimenticabile, con la conseguenza di avere male su ogni muscolo del mio corpo, una bella conseguenza... ma ora ci stava il massaggio... Spegniamo le luci, accendiamo le candele... avevo preso anche la cioccolata per il body paint... Avevamo fatto la doccia insieme e già in doccia aveva iniziato a toccarmi e sfiorami ovunque, ogni volta che si avvicinava vicino al mio punto G sentivo le farfalle allo stomaco... Andiamo a letto e lui mi mette a pancia in giù sdraiata... inizia a baciarmi al collo, poi scende baciandomi le spalle, la schiena... arriva in fondo alla schiena, bacia in mezzo alle fossette di Venere adoravo essere baciata li, tra un bacio e l'altro mi da dei piccoli morsi, sfiorandomi la pelle con la punta della sua lingua, la fa scivolare in mezzo alle mie gambe, continuando a toccarmi. Poi ha preso la candela e ha iniziato a colarmi la cera, sulla schiena e sul culo... ero tutta unta e le sue mani scivolavano per il mio corpo, esplorando ogni centimetro, lo stava conoscendo tutto, come un ricercatore che ha sete di sapienza, lui voleva capirmi, capire dove toccarmi, dove baciarmi, dove mordermi e dove leccarmi... e lo stava capendo in modo eccezionale! Mi ha massaggiata tutta, io mi sono rilassata ma allo stesso tempo mi sono anche tutta bagnata, non riuscivo non eccitarmi con lui... quando lui scende con le mani vicino alla mia figa io ho inarcato la schiena, li lui ha capito che ero a limite... ma lo stronzo voleva farmi impazzire...! Mi ha girata con la pancia in su, poi mi ha legata, polsi e caviglie... Ha preso la cioccolata e ha iniziato a spennellarmela sui capezzoli, sulle mie labbra, sulla mia pancia e si sulla mia figa... ah siiii, ha iniziato a leccarmela via dal corpo, adoravo sentire la sua lingua cosi calda, morbida e umida sul mio corpo, quando è arrivato da uno dei capezzoli lo ha preso tutto in bocca succhiandolo e leccandolo contemporaneamente... mi stava facendo impazzire... poi riprende a scendere ed io non vedevo l'ora arrivassi giù con la bocca ma lui mi voleva fare dannare e ci giocava, con calma, mi succhiava e leccava ovunque, lasciandomi i segni della sua bocca su tutto il mio corpo... io cerco di liberami le mani e lui mi prende i polsi stringendomeli ancora più forte sopra la testa... e allora chiudo gli occhi... mi lascio andare... mi stava portando all'esaurimento ed io lo volevo... cazzo se lo volevo... Arriva giù con la bocca, con le mani mi allarga le gambe, allargando il divaricatore che mi teneva le caviglie legate e bloccate... ora ero fottuta, sapevo che mi avrebbe fatta impazzire, inizia a leccarmi, infilandomi dentro il dito medio, ne volevo ancora, ne volevo di più, avevo già la respirazione accelerata, iniziavo a sudare e lui mi guardava e sorrideva, aveva un sorriso che mi ha sempre fatto perdere la testa, ogni volta che mi sorrideva io non capivo più nulla... e quello era uno di quei momenti, non capivo più nulla, volevo solo sentire il suo cazzo sfondarmi ma lui bastardo non me lo dava ancora, era presto per lui...! Continua a leccarmi, con la punta sul clitoride e da una dita dentro ha passato a due dite, me le spingeva su con forza e prepotenza, ed io inarcavo la schiena ad ogni spinta, cazzo quanto lo volevo! Ha iniziato a stimolarmi anche il mio culetto, ah li non ho più resistito, lo sentivo in ogni parte di me, le sue mani, la sua bocca, la sua lingua, la sua respirazione calda sulla mia pelle... Ogni parte di lui era in me e lui possedeva ogni parte di me... mi lascio andare, inizio a squirtare, tutto in bocca a lui, più squirtavo più lui mi stimolava, ne voleva ancora, ed io non riuscivo a smettere! Un squirting non multiplo, triplo! Ho continuato a squirtare finché non ne potevo più! Allora gli urlo "Ti prego", li lui mi slega, polsi e caviglia, mi assale in modo violento e imponente, mi guarda negli occhi e mi bacia, nel mentre il suo cazzo finalmente mi penetra, scivola dentro in un modo cosi naturale... lui stringendosi a me lo spinge fino in fondo, mi teneva con la mano dietro la mia testa, tirandomi i capelli, una spinta dietro all'altra, una alla volta ma fatte bene, forte e intensa, quando arrivava in fondo si fermava qualche secondo, iniziava a tirarlo fuori e poi ecco ancora un'altra spinta ancora più forte, cazzo riusciva a farmi impazzire anche cosi... mi stringo a lui tirandolo verso di me, alzo una gamba sopra la sua spalla destra mentre l'altra la pianto bene per usarla da leva, ora mi muovevo io, inizio a spingermelo sempre di più, sempre più veloce, eravamo un tutt'uno io e lui... gli graffio la schiena tirandolo verso di me, urlavo come una porca in calore, avevo sete di lui! Dopo qualche minuto cosi siamo venuti insieme, adoravo sentirmi riempire da lui perché poi lo teneva li dentro e cazzo gli rimaneva duro... e allora si ripartiva... ancora e ancora... Doveva essere una serata rilassante, ma prima di farmi rilassare mi ha fatto impazzire...! Poi si, una volta venuti tutte e due ed io ero praticamente prosciugata, ci sdraiamo l'uno affianco all'altro, lo abbraccio e sento il suo cuore battere, forte ma lento... e li mi sento nel posto più sicuro del mondo... e mi addormento tra le sue braccia-

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!