Mamma in Ospedale

Premessa : ho sempre avuto una passione per le donne dominanti.

Mia madre viene ricoverata in un reparto di cardiologia e le presto la massima attenzione con frequenti visite. Mai vista prima , una mattina noto una dottoressa che dialoga rigidamente con gli specializzandi e con autorità.

Età sui 45 anni , alta circa 1,75 ma su un tacco 12 in vernice nera , calze nere velate , camice bianco , un viso fantastico con due smeraldi verdi , una bocca rosso sensuale e un caschetto corvino. Vado , vengo , torno , la noto sempre più. Ad un certo punto rientro in reparto e la vedo in fondo al corridoio venire nella mia direzione , uno spettacolo.

Mentre incrociamo lei mi guarda e non trovo miglior occasione per dare un buon giorno. Lei si ferma e trovo doveroso dirle che sono il figlio della signora al letto 33. Mi dice essere la vice-primario. Ottimo , bellissima , stupefacente. C'è un'attimo di silenzio.

Senza darmi una ragione mi scappa : "bel vice-primario , forse anche una fantastica mistress !! Pazienta tre secondi ,poi per tutta risposta mi dice di seguirla al piano inferiore. Arriviamo , leggo reparto di ginecologia. Entra in sala infermieri e chiede la chiave di uno studio. La seguo.

Entriamo , chiude a chiave. Apre un'armadietto , prende un frustino , me lo sferra improvvisamente su una natica , nel mentre si accomoda sul lettino ginecologico , dall'abbottonatura del camice spuntano due coscie da brividi , poi una visione depilata , nessuna mutanda , proferisce : se non vuoi vedere come ti riduco le ciappe , mettiti in ginocchio e vedi di leccarmela da porco. Che meraviglia , bagnata , calda , mi è arrivata anche qualche scudisciata perché eseguissi quanto chiedeva con esigenza.

Circa 20 minuti , dopo che mi ha guidato strappandomi quasi i capelli insistentemente , ha raggiunto un copioso orgasmo che mi ha allagato la bocca. Sperando d procedere oltre , si alza si ricompone e prende il libretto delle ricette. Siccome sei stato bravo ti prescrivo qualcosa d'interessante. Prendo la ricetta che riporta un indirizzo. Vedi di arrivare puntuale per le 21 , in giornata segui un'alimentazione adeguata , preparati ad interpretare un toro da monta ai miei ordini. Mi ha congedato.

Ero un pochino perplesso ma carico da matti. Nel pomeriggio ho assunto anche un Viagra , mal che vada , non muore nessuno. Arrivo in anticipo , mi fumo un paio di sigarette , citofono. Salgo e mi vedo questa strafica con stivali rossi a mezza coscia tacco 15 , un corpo da mille ed una notte compresso in un catsuit di pelle rossa.

Si accomoda su una poltrona e aprendo la cerniera dalla parte bassa mi invita prepotentemente a ripetere l'operato del mattino. Finisce in egual modo. Si alza , s'inginocchia e mi dice che è arrivata l'ora di vedere il mio attrezzo , con un sospiro lo infila immediatamente nella sua bocca , qualche cm , qualche altro cm , tutto , incredibilmente tutto.

Rischio di esplodere , ma questo spettacolo sono io adesso che voglio portarlo fino in fondo. La tiro su , la giro le metto le mani sulla poltrona e glielo infilo dentro a pecora , poco , un po' di più , tutto ed inizio a darle dei colpi che con la testa la sbatto contro lo schienale. Apprezza molto e si dimena, ansimando m'insulta dandomi del porco.

Le rispondo , adesso vedrai cosa ti fa il porco ! Tolgo e sposto il tiro leggermente più in alto. A questo punto senza scrupolo , glielo appoggio sul suo bel buchino e con un colpo secco le sfondo il culo , urla proprio ma inizio subito a sbatterla forte. Raggiunge un'orgasmo da fantascienza. Un laghetto.

Mi porta a letto e mi costringe ad un'estenuante face sitting , modo face to face , così posso ammirare i suoi seni turgidi ; urlandomi d'infilare la lingua , poi di passare al grilletto e a breve si apre una fontana. Mi inonda dei suoi umori. La prendo con forza per il caschetto , la metto in ginocchio , lo infilo in bocca scadenziando il ritmo con presa ferma per i capelli e stavolta la inondo io.

Quattro chiacchiere , due sigarette , molto soddisfatta , io in paradiso , dice di andare a fare la doccia, Penso a tutto meno a quello che succede : si ripresenta con un nuovo look , sempre stivaloni ma bianchi , guepiere bianca , guanti oltre il gomito.

La sua espressione : bel porco sei pronto per il secondo tempo. Poi è venuto anche il terzo tempo , questa volta tutta in nero. Incredibilmente ho retto , donna di una sensualità e di una trasgressione unica. Sfortunatamente c'è stato un quarto tempo , un'altro look nero ma confesso che che non reggevo. Era l'obiettivo del suo gioco , non reggi ed allora verrai punito. Polsiere mani e piedi e mi ha incaprettato sul letto.
Con la coda dell'occhio l'ho vista indossare uno strap-on con dildo per lei. La stupenda primaria ha posseduto il mio culo in tutti i sensi , schiaffeggiate le natiche , frustata la schiena , insultato per i suoi piaceri. Indomabile. Come dono mi chiese di scambiarci i numeri di cellulare.

Entrai lì dentro alle 21 precise. La raggiunsi in moto essendo nel centro storico. Uscii alle 7 del mattino. Guardai la moto , intravidi un bar aperto e feci colazione abbondante con tre caffè. Chiamai un taxi. Ero pesto.

Scoprii che sicuramente lei mi tenne d'occhio dalla finestra quando arrivai essendoci ancora luce. Dopo circa tre ore , ricevetti un sms , era lei. Messaggio : non ti azzardare a venire a riprendere la moto senza salire. Domani ti aspetto alle 16 e solo dopo riavrai la tua moto.

Ebbene , la mia possente motocicletta rimase una settimana alle interperie !!! Con estremo coraggio ed attenzione la riportai nel box , inventando anche un'importante viaggio di lavoro,

Dopo 15 gg tornai perché nel frattempo mi ero ricaricato !!! Dispiaciuto ho scoperto che era entrato in pista un sostituto. Rimarrà un'unica stupenda esperienza. Che femmina !!!!



Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!